Organizzazione

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

(Il Consiglio di Amministrazione è il consiglio direttivo della società C.3 L. SRL con sede legale a Strangolagalli in Via Cerqueta n. 11, che gestisce il Residence San Francesco)

  • Approva gli obiettivi, l’impostazione e l’implementazione del Sistema Qualità Aziendale;
  • Impartisce le direttive economico-finanziarie per la gestione della struttura.

COORDINATORE RESPONSABILE

  • È rappresentato dall’Amministratore Unico della società C. 3 L.;
  • Fissa gli obiettivi ed i limiti di azione delle funzioni aziendali;
  • Si occupa della gestione finanziaria, tecnica, amministrativa e di organizzazione delle risorse umane e strumentali disponibili;
  • Imposta il sistema qualità aziendale e lo mantiene costantemente aggiornato;
  • Elabora gli obiettivi della qualità a medio e lungo termine e ne verifica il raggiungimento;
  • Verifica l’applicazione delle misure preventive e correttive adottate;
  • Controlla e verifica dell’attività degli operatori assistenziali;
  • Controllo del rispetto della legge HACCP da parte del personale.

RESPONSABILE SANITARIO

  • Gestisce i rapporti con le AUSL, la Regione, la Provincia e con il Comune;
  • Coordina le attività di animazione, promuovendo la vita sociale e sanitaria;
  • Ha responsabilità delle attività inerenti il rispetto della legge 675/96 sulla Privacy;
  • Provvede alla visita medica all’ingresso con valutazioni dello stato di salute;
  • Effettua visite mediche di controllo;
  • Coordina l’educazione sanitaria e prevenzione dell’ospite e del personale (norme igieniche, vaccinazioni, libretti sanitari, tabelle dietetiche, ecc.);
  • Controlla e verifica le cartelle cliniche e i diari terapeutici giornalieri;
  • Vigila e coordina la somministrazione di terapie per via orale somministrate dal personale assistenziale;
  • Coordina e verifica il lavoro svolto dai medici di medicina generale;
  • Coordina e verifica le consulenze specialistiche richieste dai medici di medicina generale;
  • Coordina e verifica eventuali cicli di fisioterapia richiesti;
  • Attività di counseling.

RESPONSABILE DELLA SICUREZZA

  • Fissa le modalità degli interventi sulla sicurezza per l’adeguamento ed il controllo previsti dalla normativa 626.

PERSONALE MEDICO GENERICO

  • Il Residence San Francesco utilizza i medici di medicina generale convenzionati con il S.S.N. presenti nel Comune di Strangolagalli o nel Distretto Sanitario di competenza.Il personale medico svolge le seguenti mansioni:
    1. Visita medica sui nuovi ospiti e compilazione della relativa cartella clinica;
    2. Attività clinica ordinaria (su ospiti con patologie conosciute) e straordinaria (nel caso di insorgenza di nuove patologie) e provvede all’aggiornamento della relativa cartella clinica;
    3. Attività di prevenzione e cura delle lesioni da decubito;
    4. Prescrizione farmaci e presidi terapeutici.

PERSONALE MEDICO SPECIALISTICO

  • Il Residence San Francesco utilizza i medici presenti nella AUSL mediante prenotazione presso il centro unico di prenotazione;
  • A richiesta dell’ospite verrà utilizzato personale medico specialistico in regime privatistico.

FISIOTERAPISTA

  • Il Residence utilizza i centri di fisioterapia convenzionati con la AUSL mediante prenotazione presso il centro unico di prenotazione;
  • A richiesta dell’ospite il servizio di fisioterapia viene fornito agli ospiti anche in regime privatistico.
  • All’interno del locale “Ambulatorio” sito al piano terra del Residence per gli ospiti che abbiano difficoltà motorie o altre motivazioni che ostino al loro trasporto presso centri specializzati per eseguire fsioterapia, è possibile eseguire cicli di fisioterapia secondo prescrizione del medico specialista.

PERSONALE INFERMIERISTICO

  • Il personale infermieristico si interessa oltre che delle comuni mansioni degli Operatori Socio Sanitari anche delle seguenti prestazioni:
    • Somministrazione di terapie intramuscolari, sottocutanee e endovena;
    • Somministrazione di fleboclisi;
    • Raccolta di campioni su materiale biologico per indagini diagnostiche;

PERSONALE OPERATORE SOCIO SANITARIO

  • Il personale Socio Sanitario è messo a disposizione degli ospiti da parte del Residence e svolge le seguenti mansioni:
    1. esegue l’igiene generale e specifica dell’ospite;
    2. esegue l’igiene ambientale della camera dell’ospite provvedendo al riassetto della stessa;
    3. prepara l’ospite per il riposo pomeridiano e notturno;
    4. collabora alla deambulazione degli ospiti “parzialmente non autosufficienti”;
    5. somministra i pasti agli ospiti parzialmente non autosufficienti nella sala da pranzo o in camera;
    6. smista la biancheria sporca sia del Residence che degli ospiti (che hanno scelto di utilizzare la lavanderia in convenzione) posizionandola nel locale biancheria sporca pronta per essere inviata al lavaggio;
    7. smista la biancheria pulita che torna dalla lavanderia e la riposiziona nel locale “biancheria pulita” e nei cassetti degli ospiti;
    8. collabora con l’infermiera professionale in caso di terapie per via intramuscolare, sottocutanea, endovena e nella somministrazione di fleboclisi;
    9. collabora con l’infermiera professionale nelle medicazioni e nella raccolta di campioni biologici per indagini diagnostiche;
    10. svolge attività di pulizia ordinaria e straordinaria di tutti gli ambienti comuni;
    11. prepara i pasti (colazione, merenda metà mattinata, pranzo, merenda pomeridiana e cena);
    12. pulisce ed igienizza la cucina, i locali adibiti a dispensa e le celle frigo;
    13. ha la responsabilità delle attività inerenti il rispetto della legge HACCP

PERSONALE RECEPTION

  • svolge attività di tipo amministrativo/contabile e di segreteria;
  • effettua il giro di visita della struttura con le persone interessate ad un inserimento; gestisce e smista il traffico telefonico, la posta in entrata ed in uscita e gli allarmi dalle camere degli ospiti;
  • registra le spese extra degli ospiti;
  • registra l’entrata e l’uscita degli ospiti;
  • somministra le terapie orali sotto la supervisione del responsabile sanitario.
  • sovrintende al controllo della pulizia dei locali e allo smistamento degli alimenti secondo al legge HACCP

ANIMAZIONE

  • Ad integrazione dell’attività svolta dal personale OSS, l’animazione verrà  coordinata e svolta da personale qualificato che programmerà i diversi progetti che si svolgono durante l’anno anche in considerazione dei piani di assistenza individuali e in stretta collaborazione con l’assistente sociale. L’animazione verrà svolta anche con la collaborazione di tirocinanti provenienti da Istituti  qualificati e da personale volontario.Il personale addetto all’animazione provvede a:
    • svolgere attività di osservazione e conoscenza dell’ospite;
    • stilare, di concerto con il “coordinatore della struttura” progetti delle attività di animazione con relativi obiettivi (attività di tipo manuale, di tipo cognitivo, di tipo relazionale, di tipo occupazionale);
    • realizza le attività programmate;
    • gestisce l’organizzazione e la preparazione di eventi straordinari (ricorrenze e festività)
    • organizza le feste di compleanno degli ospiti coinvolgendo durante l’esecuzione della stessa la famiglia di origine dell’ospite, gli anziani presenti nella Casa di Riposo e il personale tutto.

ASSISTENTE SOCIALE

  • L’Assistente Sociale programma interventi di natura socio-assistenziale volti alla soluzione dei problemi che si evidenziano o nascono in concomitanza con l’entrata dell’ospite nella struttura e promuove il migliore utilizzo delle risorse presenti nella struttura e nel territorio. In particolare l’Assistente Sociale favorisce i rapporti con la famiglia di origine e con l’ambiente di provenienza al fine di evitare l’emarginazione dell’ospite e favorisce le attività in relazione ai singoli piani personalizzati di assistenza.Per l’Assistente Sociale nell’ambito della struttura è prevista una presenza settimanale e in relazione alle problematiche dei singoli ospiti.
residence san francesco
Residence San Francesco

Il “Residence San Francesco” si fa carico dell’Ospite nella sua globalità e, oltre a garantire un’assistenza di base di ottimo livello, tende a promuovere le potenzialità di salute, affettività e di vita relazionale degli assistiti.